logotype

Tirocini volontari all'estero

I prossimi appuntamenti:

Da ven. 9.06.2017 (ore 17.30 )
fino a dom. 11.09.2017 (ore 13.00)
 

Da ven. 22.09.2017 (ore 17.30 )
fino a dom. 24.09.2017 (ore 13.00)
 

Da ven. 1.12.2017 (ore 17.30 )
fino a dom. 3.12.2017 (ore 13.00)
 


È necessario un primo incontro.

Un mondo unito significa mettersi in gioco.

L'oew, la Caritas della diocesi di Bolzano-Bressanone e Missio sono in stretto contatto con molti progetti nel sud del mondo e molte sono le persone alto atesine che ogni anno partecipano alle visite di solidarietà previste da tali progetti, facendo nuove esperienze, rafforzando i legami tra nord e sud e riconoscendo i problemi come anche i valori della gente del posto, arrivando a comprendere legami e relazioni a livello globale. I partecipanti vivono così la quotidianità della gente del posto e, sostenendo i progetti, la rendono più vivibile.

Obiettivi

L'obiettivo perseguito da oew, Caritas e Missio attraverso le visite di solidarietà è quello di favorire un impegno duraturo nella creazione di condizioni di vita più eque nel mondo. Attraverso le visite di solidarietà i partecipanti riflettono sul proprio stile di vita, dando un contributo personale per un mondo migliore.
Gli obiettivi principali delle visite di solidarietà dunque sono:

  • Conoscere e vivere la quotidianità delle persone nei paesi nel sud del mondo tramite un contatto diretto
  • Ripensare il proprio stile di vita per dare un contributo personale alla formazione di un mondo equo
  • Attività di volontariato in Alto Adige per il progetto scelto e lavoro di sensibilizzazione nelle scuole e nell’ambiente circostante dopo il ritorno
  • Impegno sociale in Alto Adige

Progetti

Attualmente sono in corso progetti in Peru, Bolivia, Ecuador, Brasile, Zambia, Uganda, Etiopia e India, a cui è possibile partecipare come volontari. I progetti sono attivi tutto l’anno e non dipendono dai volontari. I partecipanti ai progetti lavorano con persone disabili, con bambini e adolescenti, con donne e famiglie. La scelta del progetto viene fatta assieme al proprio referente, in base ai desideri, alle competenze e alle capacità del volontario.

Periodo

A seconda del progetto il periodo minimo di permanenza varia da due a sei mesi. In base alla disponibilità le visite ai progetti si potranno estendere sull'arco di un intero anno.

Presupposti dei partecipanti

Questi i presupposti per intraprendere una visita di solidarietà:

  • Età minima 19 anni
  • Interessamento e disponibilità al contatto con culture diverse
  • Disponibilità a familiarizzare col luogo, con le persone e con il progetto
  • Disponibilità all'apprendimento della lingua del paese visitato
  • Disponibilità a informarsi sulla storia e sulla situazione politica del rispettivo paese.
  • Disponibilità a entrare in contatto con persone provenienti dal paese in cui si svolge il progetto residenti in Alto Adige.
  • Partecipazione al programma di preparazione individuale
  • Partecipazione ad almeno due seminari di preparazione e a un seminario di sintesi
  • Flessibilità e apertura personale
  • Stabilità psichica e fisica
  • Altri presupposti a seconda del progetto, es. creatività, iniziativa personale, ecc.
  • Un tirocinio di ca. 60 ore in un’organizzazione sociale in Alto Adige scelta in base al progetto (strutture di accoglienza per senzatetto, la Casa della Solidarietà, Casa Emmaus, Centri giovanili, ecc.)

Preparazione

La preparazione servirà a riconoscere la propria motivazione e le proprie aspettative. I partecipanti acquisiranno competenze in ambito interculturale, sociale e linguistico, conosceranno la situazione storica e politica del paese da visitare e avranno informazioni sui temi delle politiche di sviluppo in generale. Il tempo di preparazione è di ca. 6 mesi.

Conoscenze linguistiche

La conoscenza della lingua del posto è una necessità imprescindibile in vista della partenza. Non solo permette un’integrazione più veloce, testimonia l’interesse e il rispetto nei confronti del paese ospitante, ma rende possibile ai partner del progetto di includere i volontari nelle proprie attività fin dall’inizio. L'oew offre volentieri il suo aiuto a mettere gli interessati in contatto con immigrati/e disponibili per Tandem linguistici, e può fornire informazioni su corsi di lingua o di autoapprendimento linguistico.

Circa un mese prima della partenza saranno verificate le conoscenze linguistiche.

Costi

Le spese per il volo, l'assicurazione, il vitto e l'alloggio saranno a carico del partecipante. L'oew, Caritas e Missio si faranno carico delle spese per la preparazione, l'assistenza e per il resoconto conclusivo dei partecipanti.

Per ulteriori informazioni rivolgetevi a:

oew, Via Vintler 34, 39042 Bressanone/Millan

Monika Thaler- E-Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Telefon 0472 208 209

 

 Esperienze

 

Abbonamento al nostro mensile newsletter:
Indirizzo Email

Powered by Spearhead Software Labs Joomla Facebook Like Button