logotype

Progetti di cooperazione

La cooperazione internazionale vista da oew

Per l'oew la conoscenza reciproca, la fiducia e il rispetto stanno alla base della cooperazione internazionale: questa è orientata alle necessità dei paesi-partner del progetto e ai cittadini che vi abitano, ma allo stesso tempo anche alla partecipazione e alla consapevolezza di sé di tutte le persone e di tutti i gruppi che prendono parte alla realizzazione dei progetti. Un dialogo costante con i partner di progetto e un chiaro riconoscimento della pluralità culturale costituiscono la base su cui poggia la cooperazione internazionale.

Obiettivi dei progetti di collaborazione

Le persone sono in grado di risolvere da sole i loro problemi, ma hanno bisogno di un sostegno economico o intellettuale per farlo. L’obiettivo dei progetti di collaborazione è di sostenere persone che vivono nel sud del mondo contribuendo così concretamente alla realizzazione di un mondo senza ingiustizie e oppressioni. I progetti si concentrano per lo più sulla formazione di donne e bambini, persone che si trovano in situazioni di difficoltà e persone disabili.

Linee guida per la cooperazione internazionale

Nel 2010 sono state elaborate le linee guida sulle quali si basa la cooperazione internazionale dal punto di vista di oew.

Linee guida di oew

1. Rapporti

Un buon rapporto con i partner del progetto, con le organizzazioni, e soprattutto con le persone, è il presupposto per una collaborazione di successo. Prima dell’inizio di un progetto comune i partner si devono conoscere. Fiducia, interesse e rispetto reciproci formano la base della cooperazione. Come in ogni relazione interpersonale anche qui i partner devono prendersi cura costantemente delle relazioni, cioè dello scambio personale. Una collaborazione che si concentra solo sui fini del progetto ed esclude la sfera umana è destinata al fallimento.

2. Costruire su una base esistente

Non c’è bisogno di reinventare la ruota. Il successo di una collaborazione dipende in gran misura da ciò che già esiste. Costruire un progetto da zero è una richiesta eccessiva e raramente ha senso. Per questo iniziative già funzionanti sono la base necessaria per la cooperazione. Da queste possono e devono partire i progetti. Risorse locali quali infrastrutture, competenze o network sono un punto di partenza importante. L’accento viene dunque posto piuttosto su ciò che serve e su ciò che già funziona, non su ciò che manca.

3. Le necessità di entrambi i partner

Una cooperazione deve essere orientata verso le necessità dei paesi partner e della loro popolazione, ma anche verso le necessità di oew. Generalmente i nostri partner sanno cos’è importante per il loro ambiente e il loro progetto e quali scopi vogliono raggiungere, poiché conoscono le persone e le loro necessità.

4. Empowerment – Rafforzamento della società civile

Uno scopo importante dei nostri partner di progetto e di oew è il rafforzamento della società civile. È importante il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati a una determinata questione (organizzazioni private, associazioni, istituzioni, politica). La partecipazione è un mezzo importante per la creazione di progetti e delle giuste condizioni politiche, in quanto persone che partecipano attivamente e in misura significativa a tutte le decisioni che influenzano la loro vita acquisiscono maggiore consapevolezza di sé. Così i rapporti di forze esistenti possono mutare progressivamente a favore della società civile.

5. Documentare le esperienze

Negli ultimi anni sono state fatte molte esperienze nella cooperazione allo sviluppo. Ma raramente sbagliando si è imparato, poiché gli sbagli sono stati raramente documentati. Anche lo sviluppo di nuovi approcci è spesso difficile da comprendere, in quanto l’andamento del progetto viene messo per iscritto solo in alcuni casi specifici. Ogni esperienza, sia essa positiva o negativa, ha un suo valore. Nella cooperazione allo sviluppo di oew gli errori possono avere la stessa importanza degli sviluppi positivi. La cosa fondamentale è che le esperienze siano documentate, e dunque rese accessibili ad altri.

6. Conoscenze consolidate

La cooperazione con un/a partner richiede conoscenze consolidate del paese in cui sono realizzati i progetti. Senza avere conoscenze di base della situazione politica, economica e sociale non è possibile nemmeno comunicare su un piano neutro. Le conoscenze consolidate si sviluppano anche tramite l’esperienza. Una discussione sensata sulle giuste misure da adottare nel corso di un progetto può svolgersi solo su una buona base di sapere. Allo stesso modo, anche il confronto con la cultura e le circostanze culturali è importante per una collaborazione costruttiva – soprattutto per evitare fraintendimenti. Ma è altrettanto importante mantenere uno sguardo costante sui rapporti tra il “Sud del mondo” e il “Nord del mondo”.

7. Responsabilità condivisa

Entwicklungszusammenarbeit bedeutet gemeinsame Verantwortung. In einer Projektkooperation hat jede Partei eine bestimmte Rolle und Verantwortung zu tragen, die sich auf das jeweilige gesellschaftliche Umfeld bezieht. Die Kooperation kann nur funktionieren, wenn jeder zu seiner Verantwortung steht und sie übernimmt.

8. Gemeinsamer Weg

Per la cooperazione internazionale di oew lo sviluppo di ogni progetto è un percorso condiviso. Si condividono esperienze, si cresce assieme superando difficoltà, si riflette assieme sui problemi, si gioisce assieme dei successi. Ed è di successi che ci si augura sia fatta la cooperazione internazionale di oew, per entrambe le parti. L’oew è in contatto con tutti i progetti da diversi anni. Le collaborazioni sono un’ulteriore possibilità di sostenere il lavoro nel sud del mondo. Allo stesso tempo sono una risposta a molte richieste di questo tipo in Alto Adige. Soprattutto tramite donazioni si possono fare piani a medio termine all’interno dei progetti.

Informazioni per chi fa una donazione

In Alto Adige sono molte le persone che fanno regolarmente una donazione, offrendo così il proprio contributo per un mondo migliore. Solo in questo modo infatti è possibile pianificare a medio termine progetti nei paesi del sud del mondo. Le persone che effettuano donazioni ricevono informazioni in relazione all’impiego dei fondi e agli sviluppi dell’intero progetto. Su richiesta, oew rilascia un’attestazione della donazione effettuata in favore del progetto. Il contributo è deducibile in fase di dichiarazione dei redditi.

L’oew si riserva di trattenere il 5% della donazione, a copertura delle spese di amministrazione.

 

Abbonamento al nostro mensile newsletter:
Indirizzo Email

Powered by Spearhead Software Labs Joomla Facebook Like Button