“Contro corrente”: al via il festival cinematografico dell’oew

 E‘ senza dubbio uno degli eventi più amati dal pubblico: oggi alle 8.30 nella sala Ariston di Merano ha avuto inizio la 15esima edizione del festival cinematografico per studenti e studentesse organizzato dall’oew- Organizzazione per Un mondo solidale.
Quest’anno la rassegna cinematografica, dal titolo “Contro corrente”, cercherà nuovamente di avvicinare i giovani ad alcune delle tematiche che riflettono le sfide del nostro tempo. Fino a venerdì i film selezionati saranno proiettati a Merano, Bressanone, Brunico e Silandro.

I cinque film della presente edizione raccontano le storie di persone che spesso non sono considerate o visibili nella nostra società a causa della loro provenienza, identità sessuale, posizione sociale, stato di salute o per la loro carriera. Queste persone vengono quindi spinte ai margini della vita sociale, ma le loro storie sono la prova di quanto sia importante continuare ad essere “contro corrente” per poter ottenere un posto nella società, lottando con passione per i propri diritti.

Monika Thaler coordina il Filmfestival per l’oew e afferma: “I film scelti quest’anno puntano a sensibilizzare i giovani rispetto alle tematiche sociali più attuali. Il problema dei senza tetto, del sessismo e dell’identità transessuale sono ancora oggi, purtroppo, percepiti come tabù. Proponendo dei film del genere diamo la possibilità ai ragazzi e alle ragazze di affrontare davvero questi temi”. Dopo questa settimana, infatti, le classi che hanno partecipato avranno l’opportunità di riflettere e discutere su quanto visto in un incontro che si terrà a scuola con esperti e collaboratori dell’oew.